Visconti

Logo Visconti

Celluloide

m-celluloid.gif

Questo materiale è stato inventato dai fratelli Hyatt nel 1864 da una miscela di cotone, alcol e canfora. L’intero processo per arrivare a un materiale lavorabile comprende una durata dai 4 agli 8 mesi, a seconda dello spessore, in cui la fase di essiccazione riveste un ruolo molto importante.
Due sono i processi fondamentali per la lavorazione delle penne in celluloide:

  1. Per fasciatura
  2. Per tornitura di barre monoblocco

Entrambe i processi hanno vantaggi e svantaggi.

  1. Fasciatura : un foglio di celluloide di 2/3 mm viene tagliato in lunghe strisce e arrotolato attorno a un’asta o fatto passare attraverso un cono. Il tubo da qui ottenuto è incollato alla forma e tenuto ad essiccare per 20 giorni.
    Vantaggi: il colore resta costante su tutta la penna, non vi è spreco di materiale
    Svantaggi: per alcuni colori la forma può trasparire dal materiale.
  2. Per tornitura di barre monoblocco:
    Vantaggi: facile esecuzione di tutte le forme possibili.
    Svantaggi: è disponibile solo una limitata quantità di modelli, si scarta l’80% del materiale.

Proprietà della celluloide :

facile da colorare, rende possibili molte colorazioni e disegni. La sua composizione è totalmente anallergica: assorbe parzialmente l’umidità delle mani, lasciandovi una sensazione piacevole al tatto. La sua eccellente ammortizzazione degli urti (tecnico: resilienza) la rendono il materiale perfetto per la creazione di penne.

Problemi legati alla celluloide :

Durante la fase di produzione può essere facilmente infiammabile e il processo richiede molta cautela e la presa di precauzioni, visto ce il materiale si ammorbidisce solo a 70 gradi. L’esposizione costante alla luce può generale processi di essiccazione anomali, causandone la fragilità, come avviene per molte penne d’epoca.

Conservazione :

lontano da fonti di luce, in luoghi ventilati e a una temperatura che non superi i 25/30 gradi.

Pulizia :

si usa la spugna in silicone come quelle per la pulizia delle calzature.