Orologi: made in Florence

Il Patrimonio dell’Orologeria

Nel 2013 Visconti ha raccolto il patrimonio della produzione degli orologi e lo ha riportato nella città di Firenze.
Il 1866 è l’anno di nascita delle Officine Galileo: grazie adun’antica tradizione e qualità nella meccanica ad alta precisione, ha fornito i sistemi ottici e sistemi di controllo militari per la Marina Militare italiana.
Officine Galileo divenne una realtà grande nella zona fiorentina e con notevoli conoscenze meccaniche, diffondendo nell’indotto una profonda conoscenza nella meccanica di alta precisione. Nello stesso periodo nacquero due grosse realtà.

Guido Panerai & Figli:

Fondata nel 1925, era dedicata alle forniture per la Marina Militare Italiana.
Nel 1936, la stessa commissionò a Panerai un orologio da polso resistente all’acqua. Questo prodotto segnò la storia della produzione di orologi.
La sede di Panerai rimase a Firenze fino a quando il gruppo Richemont Group, dopo averla acquistata, trasferì la produzione in Svizzera nel 1997, lasciando solo in toscana la divisione commerciale.

Incaoro:

Fu fondata nel 1938 da Enrico Ambuchi, un ingegnere che lavorava per Officine Galileo; ne uscì fondando un’azienda dedicata alla produzione delle casse di orologi e strumentazione subacquea. La sua piccola azienda sopravvisse alla Seconda Guerra Mondiale, crebbe un team di tecnici molto capaci che forniva casse di orologi a Panerai.
Enrico lasciò il suo know-how e i macchinari a suo figlio Antonio, che cresciuto nel mondo degli orologi, sebbene con un background in studi classici, lavorò dapprima come ingegnere e designer nel settore e in seguito gestì l’azienda di famiglia dedicata alla produzione di orologi finiti per numerosi marchi tra cui Panerai.
Antonio produsse l’ultimo lotto di orologi Panerai italiani, prima che Richemont Group concentrassela sede produttiva in Svizzera.

Anonimo & Visconti:

Il trasferimento in Svizzera di Panerai ha  lasciato a Firenze numerose competenze relative alla produzione degli orologi.
Nel 1997 nasce l'azienda Anonimo a Firenze, con l’obiettivo di utilizzare e accrescere il know-how fiorentino nella produzione di orologi. Il brand offre eleganti orologi con design italiano, con progettazione originale della cassa e una tecnologia di produzione che univa il meglio di macchinari a controllo numerico con le competenze artigianali necessarie per la finitura e l'assemblaggio.
Dopo alcuni anni anche Anonimo è stato acquisitae trasferito in Svizzera.
Questa è stata una grande opportunità per Visconti per raccogliere tutte le competenze del mondo dell’orologeria.
Nel 2013 Antonio Ambuchi e il suo team sono entrati a far parte dell’azienda Visconti.

Visconti: gli orologi di nuovo a Firenze

In breve tempo la divisione orologi ha fatto suoi i valori di Visconti.
Nel 2017 è subentrato un nuovo management sostenere e indirizzare la crescita dell’azienda. Vogliamo sottolineare che l’approccio del Made in Italy per Visconti non è esclusivamente una certificazione della provenienza territoriale della produzione; produrre Made in Italy viene inteso come appartenenza ad una cultura artistica, stilistica e tecnica, diversa da quella tradizionale nell’orologeria, rispetto alla quale Visconti vuole basare il suo carattere distintivo.
La creatività del brand si fonda sull'eleganza e sulla forza del design, l'introduzione di un codice di stile appartenente a una diversa tradizione, una cura estrema nell’abbinare materiali e colori, come omaggio alla cultura artistica italiana, che può essere Classica (Umanistica o Rinascimentale) o Moderna come i capolavori letterari o cinematografici del secolo scorso.
Questi sono stati i valori fondanti nella produzione degli strumenti di scrittura.
Oggi gli stessi sono stati integrati alle competenze portate dal Watch team.
Il team Orologi offre sul mercato uno stile unico italiano di orologeria, grazie anche ai contributi della miscela Visconti fatta di creatività e lusso tipici del Made in Italy.

Progettazione e Industrializzazione Interne

Uno dei punti di forza di Visconti è di essere una delle poche aziende di piccole dimensioni a disporre di funzioni di progettazione e ingegneria interne.
Infatti molte compagnie indipendentisi avvalgono dei soliti studi di progettazione, con il risultato di avere orologi molto simili fra loro e poco originali.
La loro produzione proviene dai fornitori dell'Estremo Oriente, con un flusso di produzione non omogeneo che influenza negativamente il controllo qualità e in generale il prodotto.
Visconti invece, potendo contare sul proprio team, dispone di piena capacità di progettazione e ingegnerizzazione interna grazie anche all’utilizzo di sistemi CAD e di rendering (2D e 3D).
Questo rende possibile il pieno controllo di tutti i passaggi di fabbricazione, la qualità dei componenti, nonché una produzione coerente, con il risultato di prodotti con elevate prestazioni e una buona manutenzione.
Gli orologi Visconti presentano un design distintivo, qualità tecniche e prestazioni elevate e .... Una bellezza tutta italiana.

Chi siamo

Dal 1988 Visconti ha riportato l'industria degli strumenti di scrittura a Firenze, dopo un periodo forte assenza ed é riuscita a trasformare l'artigianato fiorentino e italiano in un'icona attraverso i suoi prodotti che accompagnano i suoi valori fondamentali: Design & Creativitá Italiani, Artigianato, Qualitá, Lusso.