Non lasciarti sfuggire i nostri Summer Sales: sconti su prodotti selezionati dal 6 al 20 Luglio. SCOPRI LA PROMOZIONE
Magazine Exclusive Club Punti vendita
Visconti Logo
Visconti Logo
Penne Orologi Pelletteria Idee regalo Gift Card Summer Sales
Penne
Collezioni
Edizioni
Tipologie
Accessori penne
Pelletteria
Business Travel Collection
Pelletteria per strumenti da scrittura
Quali sono i benefici della scrittura a mano?
Scrivere una lettera

Ultimi articoli - Scrittura

Quali sono i benefici della scrittura a mano?

03.11.2022

La riscoperta di una pratica antica

In molti avranno gioito con l’avvento della macchina da scrivere, prima, e del personal computer, poi, perché, si sa, battere a macchina o scrivere con la tastiera riducono notevolmente tempi e sforzi, ma, d’altro canto, queste attività non regalano lo stesso fascino della scrittura a mano.

Oggi, sempre più persone stanno infatti rivalutando di prendere carta e penna per concretizzare i propri pensieri anche grazie ai numerosi vantaggi che la scrittura a mano ha sul nostro cervello. Nell’era di pc, tablet e smartphone è importante tornare a emozionarsi con l’inchiostro che scivola sulla carta ruvida e riscoprire questa pratica d’altri tempi.

Il gusto del bello

Fino alla metà del secolo scorso, sui banchi di scuola la calligrafia era una materia al pari della matematica e l’obiettivo del suo insegnamento non era solo quello di imparare a scrivere a mano, bensì imparare a scrivere bene. Tra una lettera e l’altra si mirava a rientrare nei canoni estetici della bellezza come sinonimo di attenzione e cura non solo verso se stessi, ma anche nei confronti di chi avrebbe letto l’elaborato. Paginate intere di quaderni piene di caratteri in corsivo che, con i suoi ghirigori e i tratti sinuosi, è simbolo di eleganza e armonia.

Benifici della scrittura a mano

L’ordine sembra oggi però prevalere sullo stile e sulla bellezza, per via dei criteri standardizzati e preimpostati dei programmi di videoscrittura, con i margini giustificati e i rientri di paragrafo sempre precisi e puntuali. Anche l’occhio di chi legge si è ormai abituato alla perfezione della pagina stampata senza ammettere le consuete irregolarità della scrittura a mano. Sembra si voglia annullare la possibilità dell’imperfezione, un elemento che in realtà contraddistingue e accomuna ogni persona in quanto tale. Il gusto per il fattore umano, che apporta un innegabile valore aggiunto rispetto ai lavori eseguiti in serie meccanicamente, viene spesso dimenticato in nome di un minor margine di errore, ma è invece fondamentale esaltarlo e custodirlo anche attraverso la scrittura manuale.

Il piacere di un’emozione

Ricorrere a carta e penna nasconde, dietro semplici gesti, un vero e proprio rituale che va dalla selezione dello spessore e della consistenza del foglio, fino alla scelta della penna e dell’inchiostro. Ascoltare l’inconfondibile melodia del pennino in acciaio che scorre veloce sulla pagina e lascia non solo segni d’inchiostro, ma emozioni e pensieri, regala sensazioni uniche che una tastiera difficilmente potrà imitare.

È vero che esistono grafie di tutti i tipi, più o meno belle, comprensibili e non, ma un testo manoscritto ha un fascino tutto suo. Non solo genera emozione in chi lo scrive, ma anche in chi legge, soprattutto se mittente e destinatario sono uniti da un legame affettivo. Per esempio, la grafia della persona amata ha la stessa potenza della sua voce: ancor prima di leggere il testo siamo in grado di riconoscerla e subito si attiva il ricordo di quella persona, il pensiero viaggia fino ai più bei momenti condivisi insieme e regala suggestioni che il testo stampato non riuscirebbe mai a trasmettere.

La calligrafia perfetta

Se fin dai tempi della scuola ci hanno sempre insegnato a dare importanza al contenuto dei nostri temi, non bisogna però tralasciare anche la forma. È quindi tanto importante cosa si scrive quanto come lo si scrive. Nonostante la massiccia presenza della tecnologia nelle nostre vite, che ormai ha persino sostituito la tastiera con il comando vocale, sono infatti numerosi gli appassionati della scrittura a mano che scelgono di frequentare corsi di calligrafia in modo da poter imparare a realizzare dei veri capolavori impugnando una stilografica o un pennino, e se è Visconti è anche meglio. Anche la lista della spesa può quindi diventare un’opera d’arte grazie al corsivo italico dal tratto inconfondibile. In questo modo è possibile acquisire una nuova tecnica, partendo dalle basi apprese sin da piccoli, per scrivere lettere o creare quadretti che faranno sicuramente felici le persone intorno a te.

Apprendimento e attenzione

Oltre al notevole impatto emotivo e al piacere di una bella calligrafia, la scrittura a mano apporta numerosi benefici alla capacità di apprendimento e di attenzione e inoltre aiuta il cervello a mantenersi sempre sano e attivo. Si tratta infatti di un ottimo esercizio cognitivo che favorisce la coordinazione e agisce contro l’invecchiamento cerebrale. Si possono così affinare le capacità motorie e la memoria.

Se da un lato è quindi importante per gli anziani per tenersi sempre in allenamento, anche per i più piccoli la scrittura a mano non è affatto da sottovalutare, poiché permette di sviluppare il controllo dei movimenti e del pensiero. Imparando a scrivere bene, i bambini imparano a compiere e a gestire più azioni contemporaneamente, come il movimento delle dita e il prestare attenzione a cosa e a come si scrive.

Infine, la scrittura a mano può avere persino dei poteri terapeutici. Buttare giù i propri pensieri e le proprie preoccupazioni consente di sfogarsi e di allontanare da sé problemi o paure. Un metodo semplice, ma molto efficace che ci fa sentire subito meglio, delegando al foglio tutte le sensazioni negative che troppo spesso tendiamo a reprimere dentro di noi. Così facendo, è possibile assumere una prospettiva nuova e diversa nei confronti di cosa ci accade e, con la giusta dose di distacco, si provano subito sensazioni di benessere e soddisfazione.

Nell’era in cui tutto corre alla velocità della luce, si tendono ad evitare quelle attività più introspettive che ci costringono a riflettere e a pensare. In questo contesto carta e penna rischiano quindi di scomparire prediligendo modalità di scrittura più rapide e immediate. È importante però tener presenti i preziosi benefici che la scrittura a mano è in grado di apportare: che sia per una naturale propensione al bello o per i tangibili effetti positivi sul nostro cervello, scrivere a mano è sempre una buona idea!

OCCASIONI DELL’ESTATE

Prezzi speciali su prodotti selezionati. Dal 6 al 20 Luglio

SCOPRI LA PROMOZIONE

0
Il tuo carrello
Il tuo carrello è vuotoTorna al negozio
Calculate Shipping