VISCONTI EXCLUSIVE CLUB! DIVENTA UN MEMBRO DEL CLUB DEDICATO ALLA NOSTRA FEDELE COMMUNITY. ISCRIVITI E SCOPRI TUTTI I VANTAGGI. ISCRIVITI
Magazine Exclusive Club Punti vendita
Visconti Logo
Visconti Logo
Penne Orologi Pelletteria Idee regalo Gift Card
Penne
Collezioni
Edizioni
Tipologie
Accessori penne
Pelletteria
Business Travel Collection
Pelletteria per strumenti da scrittura
  • Home
  • Magazine
  • Scrittura
  • Scrivere un diario per conoscere se stessi e stare meglio: i benefici del journaling
Scrivere un diario per conoscere se stessi e stare meglio: i benefici del journaling
Uomo che scrive con la penna Homo Sapiens Crystal Dream Visconti

Scrittura

Scrivere un diario per conoscere se stessi e stare meglio: i benefici del journaling

30.05.2023

Dare forma ai propri pensieri più reconditi o raccontare le vicissitudini più importanti della giornata tra le pagine di un quaderno è un gesto antico, ma che adesso viene raccomandato anche dagli esperti per i numerosi vantaggi che apporta al benessere psicologico di chi scrive. Il journaling, ovvero l’attività di scrivere un diario, è spesso tipico dell’adolescenza, un’epoca in cui si cerca di placare il turbinio interiore di sentimenti affidandosi alle pagine segrete di un quaderno. Tuttavia, non solo si può iniziare a scrivere un diario a ogni età, ma addirittura oggi diventa uno strumento importante per migliorare l’autostima, superare le difficoltà quotidiane o anche semplicemente per trovare una valvola di sfogo.

Cappuccio grigio scuro e clip bronzo Homo Sapiens Crystal Dream

Consigli pratici per iniziare a scrivere un diario

Se però si vuole davvero iniziare a scrivere un diario e trasformare questo passatempo in un’abitudine, ci sono alcuni consigli pratici da seguire per facilitarci la vita.

– Innanzitutto bisogna trovare la tipologia di diario che più si addice al proprio metodo di scrittura. Per esempio, c’è chi preferisce battere i caratteri sulla tastiera e quindi optare per il computer per scrivere più velocemente. I più tradizionalisti, appassionati di scrittura manuale, potranno invece scegliere la loro agenda o il loro quaderno preferito e iniziare a collezionare i ricordi.

– Il diario non deve essere però solo una raccolta di pagine scritte. Quando è il momento di dare libero sfogo ai propri pensieri, scrivere una parola dopo l’altra può essere limitante e per questo può essere necessario lasciare spazio alla creatività attraverso disegni, poesie, grafici, foto e anche l’applicazione di biglietti o scontrini che hanno segnato le esperienze della giornata o dell’ultimo periodo.

– Per tenere un diario e aggiornarlo quotidianamente è inoltre necessario stabilire una routine. In quei giorni in cui si è particolarmente ispirati è facile mettere su carta le proprie emozioni e raccontare le vicende che accadono, ma in altri casi c’è il rischio di dimenticarsi il diario in fondo a un cassetto. Riuscendo però a ritagliare un po’ di tempo tutti i giorni, anche solo dieci minuti, la sera prima di andare a letto per scrivere il diario, questa attività diventerà presto una routine con tanti benefici psicofisici.

Scrivere un diario per raccontare o elaborare

Carta e penna sono tutto ciò di cui si ha bisogno per iniziare a scrivere un diario. Secondo gli esperti esistono diverse tipologie di diari, in particolare, si possono distinguere due grandi categorie. All’interno della prima, si trova il diario intimo tradizionale che prevede sostanzialmente il racconto degli eventi e delle esperienze quotidiane, favorendo quindi un processo catartico. Un classico esempio di questa tipologia è il tristemente celebre Diario di Anna Frank, che racconta la cronaca quotidiana di una giovane adolescente di origine ebraica, costretta a vivere clandestinamente per sfuggire alle persecuzioni naziste.

Un altra categoria comprende il grande classico del diario di viaggio, il quaderno che permette di ricordare ogni avventura stando comodamente seduti sul divano. Già grandi esploratori come Marco Polo e Cristoforo Colombo erano soliti annotare sui loro diari le peripezie che capitavano loro durante i viaggi verso terre sconosciute e, proprio grazie a queste preziose testimonianze, è stato possibile conoscere gran parte della storia moderna. Inizia preparando l’itinerario della tua prossima avventura e divertiti ad inserire curiosità, foto e biglietti dei luoghi visitati, lasciando ovviamente spazio alle sensazioni provate durante il viaggio. Anche a distanza di anni, riaprire il diario sarà come tornare indietro nel tempo e l’occasione per rivivere tante emozioni positive.

E finalmente non bisogna dimenticare i diari personali con valore terapeutico che non solo si limitano al racconto oggettivo dei fatti, bensì implicano lelaborazione psicologica di quanto vissuto. Questa scrittura terapeutica, in ogni caso, può quindi rivelarsi un vero toccasana per chi la mette in pratica e qui di seguito sono elencati solo alcuni dei benefici per la salute che il journaling può apportare.

Ridurre l’ansia e lo stress

Ci sono svariate attività per combattere lo stress, ma scrivere un diario può essere lo strumento ideale per alleviarlo. Scrivendo è possibile infatti chiarire le proprie idee, distaccarsi dai pensieri che affliggono la mente e quindi riordinare anche tutte le emozioni provate durante la giornata. Lo stesso succede con l’ansia, un malessere psicofisico che riguarda sempre più persone, che però è possibile placare grazie alla scrittura. Raccontare esperienze negative o traumatiche permette di esteriorizzarle e regala subito una sensazione liberatoria che alleggerisce corpo e mente.

Rafforza la memoria

Scrivere un diario risulta inoltre essere una buona attività per mantenere la memoria ben allenata. Quando cala la sera e ci si trova a scrivere alla luce di una scrivania, è necessario compiere uno sforzo mnemonico per riportare alla mente quanto accaduto durante la giornata. Ci si concentra anche sui più piccoli dettagli per raccontare minuziosamente le vicende vissute e man mano che ci si abitua, questa attività diventerà sempre più facile e automatica. Inoltre, si sa che non tutti i diari sono destinati ad essere condivisi, anzi, spesso si scrive per se stessi e per sentirsi meglio. Tuttavia, anche a distanza di anni i diari si rivelano un’ottima risorsa per ripercorrere la propria storia, quasi come avere a disposizione un’autobiografia pronta per essere letta.

Organizzare i pensieri e prendere decisioni più consapevoli

La scrittura è di per sé un atto di sintesi poiché prima si pensa e poi si mettono le idee su carta. Abituarsi a scrivere un diario aiuta infatti ad organizzare il pensiero e a comprenderlo meglio, perché permette di osservare dall’alto e con maggior distacco i fatti raccontati e quindi la propria situazione personale. Come conseguenza logica, dopo aver organizzato i pensieri e aver scavato dentro di sé, sarà più facile anche prendere decisioni con maggior consapevolezza e autonomia.

Lo strumento perfetto per collezionare ricordi

Scrivere un diario non è però solo un momento intimo e terapeutico, infatti, può diventare il miglior modo per collezionare ricordi durante una vacanza o un viaggio all’avventura. La Homo Sapiens Crystal Dream è la scelta perfetta per chi ama partire alla scoperta di luoghi lontani e fissare ogni sera i propri pensieri nero su bianco. Questa elegante stilografica realizzata in resina e polvere di lava è caratterizzato dalle metallerie in bronzo. Il suo sistema di riempimento a dopio serbatoio permette di scrivere molto più a lungo, senza dover ricaricare la penna. Il pennino è invece in oro 18 carati di colore rosa ed è disponibile in cinque finezze, da extra fine a stub. Inoltre, essendo uno strumento da scrittura pensato per chi viaggia e ha bisogno di praticità, la chiusura del cappuccio è a pressione in modo da garantire un uso comodo e maneggevole.

Visconti Exclusive Club!

Diventa un membro del Club dedicato alla nostra fedele community. Iscriviti e scopri tutti i vantaggi.

Iscriviti

0
Il tuo carrello
Il tuo carrello è vuotoTorna al negozio
Calculate Shipping